Oggi : -

Oggi : -

Contenuto Corrente : www.SeViPiace.it > Usi e Costumi : Proverbi e saggezza popolare …

 

 

Usi e Costumi : Proverbi e saggezza popolare …

 

 

( Lista ArgomentiRicchezzaSaluteTempoStagioniComportamentiDifficoltàViziDivertentiSenso vitaMatrimonioStupidità )

Proverbi sull’Amore :

 

– Amore di villeggiatura soltanto un mese dura.

– Ciascun dal proprio cuor l’altrui misura.

– Non v’è armonia più bella dell’armonia del cuore e della bocca.

– L’amore è come la gratitudine: non serve se non si dimostra

– Quando l’amore è a pezzi non c’è nessuna colla che lo riappiccichi.

– L’Amore senza baci è pane senza sale.

– L’Amore è cieco ma vede lontano.

– Chi porta fiori, porta Amore.

– Un bacio tira l’altro e si finisce in sala parto.

– Cuori buoni e gai non invecchiano mai

– All’amore a prima vista spesso serve l’oculista

– Per San Valentino, l’amor ti sta vicino

– Bacio di bocca spesso cuor non tocca.

 


 

( Lista Argomenti)

Proverbi sulla Ricchezza :

 

– A rubar poco si va in galera a rubar tanto si fa carriera.

– L’avaro è come un asino, che macina alla ruota: la farina è per gli altri, lui resta a pancia vuota.

– I sogni del povero restano nel cuscino

– Dio dà il cappone al ricco e al povero l’appetito.

– Qualunque sasso ha qualche utilità, ma il cuore dell’avaro non ne ha

– Quando un affare quasi nulla costa – c’è sempre qualche trappola nascosta

– Tutto è fumo e vento fuorché l’oro e l’argento

– Da lontano un vaso d’argento pare un calice d’oro.

– Nè cavalli nè giardini son fatti pei poverini.

– Con un cavallo d’oro si va per tutto il mondo.

– Il ricco va in paradiso solo se muore in culla (prov. tedesco)

– Un grammo di fortuna vale più di una libbra d’oro.

– Con chiavi d’oro s’apre ogni porta.

– L’oro del nuovo mondo ha fatto impazzire il vecchio

– Non tutti diventan ricchi quelli che vanno in cerca dell’oro.

– Le catene d’oro stringon più forte di quelle di ferro

– L’oro serve a far corone e a indorare pillole

– Chi pesca con l’amo d’oro, qualcosa piglia sempre

– L’avaro in punto di morte rimpiangerà i soldi spesi per la bara

– L’altezza del campanile non migliora la cornacchia (il titolo posseduto non migliora una persona)

– La ricchezza è come il letame: accumulata puzza, sparsa ingrassa

– Denaro risparmiato due volte guadagnato

– Orecchi da mercante, li stappa oro sonante

– Pazzo è colui che vive povero, per morire ricco.

– Anche i fanciulli ben nati debbono essere educati.

 


 

( Lista Argomenti)

Proverbi sulla Salute :

 

– Un medico non è bravo se non fu mai malato

– Prigione e malattia, chiedono compagnia

– Chi ogni tanto si allena al salto della cena – mantiene vispo e snello – il corpo e il cervello

– La via dell’osteria finisce in farmacia

– Il letto è già una medicina.

– Quando il tempo è molle, il dente è più folle.

– Proverbio irlandese: le due migliori cure che ci siano (anche per un amore finito) Una bella risata e una lunga dormita.

– Chi non obbedisce al medico, obbedirà al becchino.

– Mentre i medici si consultano il paziente muore (prov. inglese).

– Medico inesperto cimitero aperto

– Il dentista mangia con i denti degli altri

– Bere acqua la mattina è già mezza medicina


 

( Lista Argomenti)

Proverbi sul Tempo :

 

– A usanza nuova non correre

– Acqua passata non macina più.

– All’ultimo si contano le pecore.

– La prima acqua è quella che bagna.

– Buon tempo e mal tempo non dura tutto il tempo.

– A goccia a goccia si scava la roccia.

– Quando piove col sole si pettinano le streghe

– Al can vecchio non dir mai va’ a cuccia

– Spesso a chiaro mattino v’è torbida sera.

– L’acqua cheta rovina i ponti.

– Il tempo distrugge solo le cose costruite senza tempo (prov. francese)

– Il sole che tramonta è come il vecchio che, non lontano dalla fine, sfolgora il suo ultimo bagliore di intelligenza

– Chi ha un’ora di tempo non muore impiccato.

– Nel giardino del tempo cresce il fiore della consolazione.

– Il vecchio vuole tre “C”: comodità, caldo e carezze

– Vorrebbe il vecchio ringiovanire ma ciò che può fare è solo rimbambire

– Sii felice da vivo perchè resterai morto per un bel pezzo! (prov. scozzese)

– Il tempo matura il grano ma non ara il campo

– Vede più lontano un vecchio che un giovane che salga sulle sue spalle (Prov. africano)

– Raccogli la legna da giovane per scaldarti da vecchio

– Se null’altro hai per un vecchio, dagli almeno un po’ d’orecchio

– I proverbi sono nati prima assai d’esser stampati

– I millenni son passati, i proverbi son restati

– A essere giovani s’impara da vecchi.

 

 


 

( Lista Argomenti)

Proverbi sulle Stagioni :

 

– La luna mente: quando fa la C diminuisce, quando fa la D cresce.

– Gobba levante, luna calante, gobba a ponente, luna crescente.

– Altri tempi, altri costumi.

– E’ la gaia pioggerella a far crescer l’erba bella.

– Stelle troppo scintillanti vento forte a te davanti

– Se d’agosto pioggia viene, molto poco si trattiene

– Di luglio il temporale – dura poco e non fa male

– Che Iddio ci guardi da un caldo gennaio! Che se Gennaio sta in camicia, Marzo ti canzona.

– Pioggia di S.Giovanni giova solo a lavar panni

– Per S.Paolino, ogni ciliegia ha il suo inquilino

– Acqua di giugno rovina il mugnaio

– Febbraio è il mese in cui le donne parlano meno.

– Non fu mai vento senz’acqua.

– Arrivano le rondini portando primavera.

– PASQUA, voglia o non voglia non fu mai senza foglia.

– APRILE aprilone, non mi farai posare il pelliccione.

– Di maggio nascono i ladri

– Acqua di S.Giovanni, acqua da tiranni

– Il mattino scuro di luglio non significa brutta giornata.

– A rubar poco si va in galera a rubar tanto si fa carriera

– L’estate è la madre dei poveri

– Vento da levante acqua diluviante.

– Quando ottobre scroscia e tuona l’invernata sarà buona

– Arcobaleno, domani sereno

– Quando arriva S.Clemente (23 nov.) già l’inverno ha messo un dente

– Freddo a gennaio fa ricco il granaio; gennaio bello febbraio in mantello

– La neve è un dono dal cielo che non delude mai: è sempre coi fiocchi!

– Per S.Lucia, fuoco in compagnia

– Se l’arcobaleno ti appare di mattina, bada che il brutto tempo si avvicina

– Meglio un pesce d’aprile che uno squalo di Ferragosto

– Marzo cerca ogni sera, di svegliar la primavera

 

 


 

( Lista Argomenti)

Proverbi sui Comportamenti umani :

 

– A chi non vuol credere, poco valgono mille testimoni.

– Chi non stima altri che sé, è felice quanto un re.

– Corpo sazio non crede a digiuno.

– Chi fa falla e chi non fa sfarfalla.

– Chi nasce è bello, chi si sposa è buono e chi muore è santo.

– A pagare e a morire c’è sempre tempo.

– In compagnia un prete prese moglie.

– Neanche il cane muove la coda per niente.

– La pianta si conosce dal frutto.

– Ne uccide più la lingua che la spada.

– A chi poco non basta, niente basta.

– Se fai le cose che hai sempre fatto arriverai dove sei già arrivato.

– Il coltello ferisce da vicino – la lingua a qualunque distanza

– Ad ognuno sembran belle solo le sue frittelle

– La gente non ascolta la campana quando conosce già quello che suona

– La mano che è più scaltra si fa lavar dall’altra

– Sempre ti graffierà chi nasce gatto

– Se sei amico dell’orso, tieni vicina la scure

– Non aver paura di una lama muta – ma guardati da lingua biforcuta

– Tra gli evviva e i battimani – vanno in auge i ciarlatani

– Non rimane difficile a nessuno – a ventre pieno predicar digiuno

– Un’occhiata sola svela, ciò che in animo si cela

– Sotto la forza dell’onda – subito il debole affonda

– Con la volpe non serve ragionare ma conviene soltanto…. volpeggiare

 

 


 

( Lista Argomenti)

Proverbi sulle Difficoltà :

 

– Pancia vuota non sente ragione.

– Al primo colpo non cade la quercia.

– Non c’è carne senza osso.

– Chi vuole vada e chi non vuole mandi.

– Ogni legno ha il suo tarlo.

– La coda è la più lunga da scorticare.

– Mal comune mezzo gaudio.

– La contentezza viene dalle budella.

– Tutti i guai son guai, ma il guaio senza pane è il più grosso.

– A cavalier novizio, cavallo senza vizio.

– La corda troppo tesa si spezza.

– Non si può cantare e portare una croce

– Non occorre esser pittori per provarne di tutti i colori

– Animo oppresso sospira spesso

– Chi davvero aiutar vuole, porti fatti e non parole

– Quando hai acqua alla gola, in alto la testa

– Pancia affamata, mente scombinata

– Dio le noci ci ha date – ma non bell’ e sgusciate

– Risate e pianto viaggiano accanto

– Hai i nervi tesi e tutto ti va male? Un buon consiglio te lo dà il guanciale

– Un diavolo non fa inferno

– Una lucciola non è fuoco

– Decisa la tua strada – seguila ovunque vada

– Chi non ha che un pane, il fornaio glielo brucia.

– Chi vuole sul serio una cosa trova la strada; gli altri, una scusa.

– La fame è il miglior cuoco che ci sia

– Il mare calmo non rende bravo il marinaio (prov. africano)

– Il bene bisogna cercarlo, il male aspettarlo

– E’ veramente povero solo chi non ha parole per confortare

– In un mondo di ciechi anche un orbo è re.

– Piano piano ricercandolo si trova sempre il bandolo

– O di abete oppur di noce, tutti abbiam la nostra croce

– Chi imbocca tutti i vicoli troverà tanti pericoli

– Chi mena per primo mena due volte

– Con la luna per traverso, troverai poco consenso

 

 


 

( Lista Argomenti)

Proverbi sui Vizi :

 

– In chiesa coi santi e in taverna con i ghiottoni.

– Chi dice quel che vuole sente quel che non vorrebbe.

– La superbia va a cavallo e torna a piedi.

– La farina del diavolo va tutta in crusca.

– Grappini e caffè – fermatevi a tre

– Coi debiti di gioco, dormi male e dormi poco

– Chi vuol essere poltrone trova sempre una ragione

– In una mente oziosa, il diavolo riposa

– Borsellin di giocatore, sempre vuoto a tutte l’ore

– Chi si indebita col gioco, agli eredi lascia poco

– Quando il padre fa Carnevale, ai figli tocca far Quaresima

– La droga è il paradiso artificiale che porta al manicomio o al tribunale

 

 


 

( Lista Argomenti)

Proverbi Divertenti :

 

– Chi non sa tenere il libro non lo sa neanche leggere.

– Chi non vuol imparare a scrivere con il manico della penna, impari col manico della vanga.

– L’eternità è fatta di primi sorsi di birra (prov. tedesco).

– Non si fanno frittate senza rompere le uova

– A chi non piace il vino, Dio gli tolga l’acqua

 

 


 

( Lista Argomenti)

Proverbi sul Senso della vita :

 

– Vale più la pratica che la grammatica.

– Meglio una festa che cento festicciole.

– Anche il mare ha bisogno dei ruscelli – o finirebbe asciutto senza quelli

– La morte arriva con uguale pie’, alle porte dei poveri e dei re

– La notte invita l’animo a pensare e gli eterni misteri fa ammirare

– Se tu schiacci le formiche gli elefanti schiacceranno te.

– Un’ora di buon sole asciuga molti bucati come una buona risata asciuga molte lacrime.

– E’ meglio esser digiuno fuori che satollo in prigione.

– Meglio perdere un occhio che la reputazione.

– La vita è come l’ombra, quando è più bella svanisce
(opera dell’artista Federico Paris).

– Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno, insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita (prov.cinese).

– Il vero miracolo non è nè di volare nell’aria nè di camminare sull’acqua, ma di camminare sulla terra (prov cinese)

– Quando incontri un uomo, lo giudichi dai vestiti; quando te ne separi, lo giudichi dal cuore.

– La gioventù è come una ventata, te ne accorgi sol quando è passata

– L’arte del vivere è la capacità di sapersi destreggiare fra le indispensabili bugie

– Il sole che nasce ha più adoratori di quel che tramonta

– Pesce grosso mangia pesce piccolo

 

 


 

( Lista Argomenti)

Proverbi sul Matrimonio :


– Un bacio tira l’altro e si finisce in sala parto.

– In casa non c’è che un servo, e si chiama padrone.

– In casa non c’è pace – se canta la gallina e il gallo tace.

– Vivere con un lunatico è sempre problematico.

– Quando la barba fa bianchino lascia la donna e tieniti il vino.

– L’uomo è il capo della famiglia, la donna è il collo che muove il capo come e quando vuole (prov. cinese)

– Matrimonio all’improvviso, o inferno o paradiso.

– A far la barba si sta bene un giorno, a prender moglie si sta bene un mese, ad ammazzare il maiale si sta bene un anno

– Se le mogli fossero una bella cosa, Dio ne avrebbe una (prov. afgano

 

 


 

Proverbi sull’Intelligenza :

 

– Studia, non per sapere di più, ma per sapere meglio degli altri.

– Un bel tacer non fu mai scritto.

– Solo gli animi forti riconoscono i propri torti

– Il parlare è argento fino, il tacer oro zecchino

– Tra l’incudine e il martello, man non mette chi ha cervello

– Chi ha bisogno non mostri le zanne

– Il gallo, prima di cantare, batte le ali tre volte: se nei discorsi tuoi non vuoi sbagliare, pensa tre volte prima di parlare.

– Lo sciocco non perdona e non dimentica. L’ingenuo perdona e dimentica. Il saggio perdona ma non dimentica (prov. cinese)

– Una buona memoria e un intelletto acuto si trovano di rado in una sola testa

– Nè vecchi nè giovani contan nella scienza: soltanto chi più sa ha la precedenza

– Una testa savia ha la bocca chiusa.

– La scienza è follia se il senno non la governa

– Chi troppo s’inchina mostra il sedere

– I fatti della pentola li sa il coperchio

– Le cause le vince chi non le fa

– Non sempre muto come un pesce devi stare, qualche volta ti conviene di parlare

– Parla poco, ascolta assai, e giammai non fallirai.

– Sa chi sa che nulla sa, e chi sa che nulla sa ne sa più di chi ne sa.

 

 


 

( Lista Argomenti)

Proverbi sulla Stupidità :


– Del senno di poi son piene le fosse.

– Chi molto parla spesso falla.

– Le teste di legno fan sempre rumore.

– Chi presto parla, poco sa.

– Sembrare e non essere è come filare e non tessere

– Chi non può mordere non mostri i denti

– Chi dice tutto quanto e nulla serba – vada coi ciuchi a pasturare l’erba

– Tutti i cani muovono la coda e tutti gli sciocchi vogliono dir la loro.

– Non metter bocca dove non ti tocca.

– Se le vostre parole non sono migliori del silenzio, dovreste stare zitti (Prov. cinese)

– Puoi portare un cammello alla fonte ma non costringerlo a bere (prov. arabo).

– Il miserabile pensa una volta, l’uomo probo pensa due volte. Nessuno di loro pensa a sufficienza (prov. cinese)

– Il barbiere può far bello solo il guscio del cervello

– Tutte le mattine si alzano un furbo e un bischero: se si incontrano, l’affare è fatto

– Usar prudenza perchè… senza cinghie nè bottoni, buona notte pantaloni!

– L’imbecille cade sulla schiena e si sbuccia il naso (Prov. Yiddish)

– Per ogni volpe in giro c’è sempre un pollo a tiro

– Alla prova si scortica l’asino

– Niente pesa più di una testa vuota

– Non ogni testa è buona a regger la corona

– Liquidazione e svendite impinguano le rendite, del furbo che le impone a ogni credulone

– Per chi confonde l’asso e la figura la sconfitta sarà più che sicura

– Sali pur su un alto piedistallo: se piccolo tu sei, piccolo resterai

– Tamburi e grancassa, imbroglian chi passa

 

 


 

Proverbi sulla Società :


– Al nemico che fugge ponti d’oro.

– Val più un cattivo accordo che una buona sentenza.

– Chi perde ha sempre torto.

– A muro basso ognuno ci si appoggia.

– Servitori e can da caccia – in vecchiaia ognun li scaccia

– Salute e libertà – valgono in ogni città

– Giacca cravatta e stirato pantalone, non miglioran le persone

– Al mercato apri gli occhi prima della borsa

– C’è sempre incenso per chi sta in alto

– Meglio padron d’una castagna che garzon d’una montagna

– Dopo un pranzetto adatto, si ottiene un buon contratto

– Il mondo è fatto a scale… e chi è furbo prende l’ascensore

– Su dieci riverenze o scappellate, nove vanno al vestito che portate

– “Quand’ero Enea nessun mi conoscea, or che son Pio tutti mi chiaman zio” (epigramma diventato proverbiale, scritto dall’umanista Enea Silvio Piccolomini, che fu eletto papa col nome di Pio II)

– Sciacalli ed avvoltoi ne trovi dove vuoi

– Chi cinge di siepe il suo giardino invita a saltarla.

– Al mondo c’è sempre stato un Abele per soffrire e un Caino per tormentare
(immagine: olio su tela di Giorgio Galotti)

– Fatti buon nome e piscia a letto, e diranno che hai solo sudato!

– La legge è uguale per tutti… gli altri.

– Ecco il vezzo più italiano, lamentarsi e far baccano

– Quando è finita la raccolta dei datteri, ciascuno ha da ridire sulla palma

– Conforti e complimenti rovinan presto i denti

– Il buon proverbio invecchia e il mondo vi si specchia

 

 


 

Proverbi Filosofici :

 

– La persona sempre scontenta non trova mai una sedia comoda.

– Uomo morto non fa più guerra.

– A confessore, medico e avvocato non tener il ver celato.

– Accetta mille consigli, ma il tuo portalo avanti.

– Chi non mangia ha già mangiato.

– Ne sa più un matto in casa sua che un saggio in casa d’altri.

– Ogni anima che si eleva, eleva il mondo

– Chi non ha libertà non ha ilarità.

– La luna, se non riscalda illumina.

– Quel che è vero è sempre vero, da qualunque bocca esca.

– Ogni legno ha il suo tarlo e ogni farina la sua crusca.

– Non tutte le volte che si vedono i denti si deve aver paura dei morsi.

– Meglio un UOVO oggi …e una GALLINA pure (versione aggiornata da Silpry del notissimo …che una gallina domani).

– Non sorridiamo perchè qualcosa di buono è successo ma qualcosa di buono succederà perchè sorridiamo (prov. giapponese)

– Non insegnare ai pesci nuotare

– Gli antichi saggi avevano saggezza sottile e profondo ingegno. Tanto profondo che non si riusciva a capirli (prov. cinese)

– Spesso si vede meglio da lontano che da vicino

– Per cercare la luna guarda il cielo e non nello stagno (prov. persiano).

– La fretta è utile solo ad acchiappare le pulci (prov. russo).

– Anche un viaggio di mille leghe comincia col primo passo (prov. giapponese).

– La felicità è avere fiori in ambo le mani (Prov. giapponese)

– Il proverbio è una breve sentenza costruita da lunga esperienza

– A chi ha sete basta dare una tazza e non il mare

– Un buon principio va sempre a buon fine

 


 

Proverbi sulla Religione :

 

– Dio, se chiude una porta, apre un portone.

– A chi non vuol credere sono inutili tutte le prove.

– Tutti i salmi finiscono in gloria.

– La via dell’inferno è lastricata di buone intenzioni.

– Non si entra in Paradiso a dispetto dei Santi.

– Paga il giusto per il peccatore.

– Fà quello che il prete dice, non quello che il prete fa.

– Un diavol caccia l’altro, ma resterà il più scaltro

– Le religioni sono più di una ma una sola è la ragione (prov. cinese)

– Pronto è il cristiano di fede finta, che se stai per cader ti dà una spinta

– Ad ogni santo la sua candela

– Dio ama il povero ma aiuta il ricco (prov. Yiddish)

– Chiedi al Signore aiuto ma non startene seduto

– Per chi vuol solo accrescer capitale o cristo o Maometto è tale e quale

– Dagli occhi si nota se l’anima è vuota

 


 

Proverbi sull’Amicizia :

 

– Nelle sventure si vede l’amico.

– Sorridi a tutti quanti – non dietro ma davanti

– Le vere buone azioni – non cercano occasioni

– Un buon conforto vuole – pochissime parole

– Certe chiacchiere tra amiche sembran rose e sono ortiche

– L’amico non dice farò, ma subito fa quel che può

– Chi trova un amico trova un tesoro; ma non sarà che… chi trova un tesoro trova un amico?

– I libri, come gli amici, devono essere pochi e ben scelti.

– Chi vuol avere buoni amici ne abbia pochi.

– E’ difficile diventare amici in un anno ma è molto facile offendere un amico in un’ora (prov. cinese)

– Non usare un’accetta per togliere una mosca dalla fronte del tuo amico (prov. cinese)

– Gli amici falsi sono come i fagioli: parlano dietro

– Si può vivere senza fratelli ma non senza amici (prov. arabo)

– Amicizia di spiaggia oppur di bagno, ti durerà dal mignolo al calcagno

 


 

Proverbi sugli Animali :


– La fame caccia il lupo dal bosco.

– A buon cavallo non manca sella.

– Il lupo non caca agnelli

– Ad ogni uccello il suo nido è bello.

– Ai macelli van più bovi che vitelli.

– La giraffa allunga il collo.

– Non c’è gallina o gallinaccia che a gennaio l’uovo non faccia.

– Rana di palude sempre si salva.

– L’uomo per la parola e il bue per le corna.

– A cavallo giovane, cavaliere vecchio.

– Il bue mangia il fieno perché si ricorda che è stato erba

– Tra cani non si mordono.

– E’ difficile riconoscere un gatto nero in una stanza buia, soprattutto quando il gatto non c’è (proverbio cinese).

– Quando i buoi non vogliono arare – non serve a niente gridare

– Il gatto con i guanti non acchiappa topi

– Agli occhi dei gatti TUTTO appartiene ai gatti (Prov. inglese)

– Il gufo non dà retta a mossa di civetta

– Spesso trovi riflessi più umani dentro gli occhi di poveri cani

– Il cammello è buffo e brutto, ma ti porta dappertutto

– Ogni grillo si crede un cavallo.

– Non ti fidar d’un tratto di quel ch’è nato gatto

– Fortunati gli animali che non leggono i giornali

– Gatti e bambini , più belli da piccini

– Trotto d’asino dura poco

– Fa più danni e misfatti – un topo che tre gatti

– Il cane, per quanto s’allunghi, non arriverà mai alla grandezza del leone.

– Nessuno ha maggior libertà di una mosca, che si posa persino sul naso di un re.

– A buon cavallo non c’è bisogno di dire “trotta!”

– Mai catena ha fatto buon cane

– Per quanto allunghi il collo l’oca non diverrà mai cigno

– Un gatto è in grado di sostenere lo sguardo di un re

– Asino che ha fame mangia d’ogni strame.

– Nel buio, tutti i gatti sono leopardi (prov. africano).

– Il numero delle pecore non fa paura al lupo

– Il cane alla catena morde più del cane libero

– Le uova non hanno nulla da insegnare alle galline

– Cane di falegname è naturale che al rumor della sega dorma uguale

– Cane di gambe corte abbaia sempre forte

– Chi col gatto ha litigato, non si lagni se è graffiato

– Lo struzzo mangia più del necessario, perchè si crede un alto funzionario

– Tosa pure la pecora, ma non spellarla

– Nutri un corvo e ti caverà un occhio (Prov. russo)

– Attenti al cane che tace, non a quello che abbaia (se è legato!)

 


 

Proverbi su Genitori e Figli :

 

– Un padre campa cento figli e cento figli non campano un padre.

– I vecchi devono, i giovani possono.

– Brutto in fasce bello in piazza.

– Tempo, marito e figli, vengono come li pigli.

– Il frutto non cade lontano dall’albero.

– A padre avaro figliuol prodigo.

– Meglio un solo papà che cento insegnanti

– Fino a quando la mamma ti sorride, puoi accettar la vita e le sue sfide.

– Gli spintoni della mamma non fanno male ai cuccioli

– Val più un padre che cento pedagoghi.

– Dove sono i pulcini è l’occhio della chioccia

 


 

Proverbi sulle Donne :

 

– Né donna, né tela a lume di candela.

– Il cuore di una donna è sfuggente come una goccia d’acqua su una foglia di loto (Prov. cinese)

– La donna è come l’onda, se non ti sostiene ti affonda.

– Lacrime di donna, fontana di malizia.

– Donna iraconda mare senza sponda.

– La donna per piccola che sia vince il diavolo in furberia.

– La ragazza che non sa ballare, dice che l’orchestra non sa suonare (prov. Yiddish)

– Non tutte le donne sposate sono mogli (Prov. giapponese)

– La ragazza è come la perla: men che si vede e più è bella.

– Donna buona, bella e cara – è una merce molto rara

 


 

Proverbi sugli Uomini :


– La donna, il fuoco, il mare, fanno l’uomo pericolare.

– Donne gioco e cognac portano al patatrac

– Beate quelle case dove il gallo canta e la gallina tace.

 


 

Proverbi sul Lavoro :


– Sasso che rotola non fa muschio.

– Il meglio è nemico del bene.

– Chi è svelto a mangiare è svelto a lavorare.

– Chi semina foglie – frutta non raccoglie

– Alla cuoca il fornello, al pittore il pennello

– Chi vuol provar le pene dell’inferno, cuoco d’estate e murator d’inverno

– Più denti cava e arrangia, più il dentista mangia

– In certi uffici pubblici (come nei camposanti) pratiche e funzionari riposan tutti quanti

– I pregi della nave puoi vedere – in alto mare non dentro il cantiere

– Anche al tetto più in regola può mancare una tegola

– Molti cercan lavoro in quel paese, dove si fanno trenta feste al mese

– Dove il lavoro coltiva il campo, non vi nascono ortiche

– A casa Poltroni è sempre festa.

– Il pigro cerca un padrone che gli dia sette vacanze la settimana

– Non è col dire miele miele che la dolcezza viene in bocca.

– Il caldo delle lenzuola non fa bollir la pentola

– Chi il carbone tratta dal carbone è tinto

– Gli errori dei dottori li ricopre la terra

– Campar senza fatica è una voglia antica

– Nel paese della cuccagna chi meno lavora più magna

– Tre “C” usano i commercianti: chacchiere, credito e coraggio

 


 

Proverbi sull’Arte :

 

– Un tocco dell’artista val cento di apprendista

– La vera poesia l’anima prende – anche se chi l’ascolta poco intende

– La critica è facile, l’arte è difficile

– Poeti e pittori sempre sognatori

– La fantasia vivace, vola dove le piace

– Se vuoi vincere un premio di pittura, mostra il bidone della spazzatura

– Can che abbaia… vende un milione di dischi

– Sulla porta del successo troverai due scritte “Entrata” e “Uscita” (Prov. Yiddish)

– Poeti e poverelli campan sui castelli

– Se vuoi vincere a San Remo, studia il canto sempre meno


 

Proverbi sulla Politica :

 

– Cambiano i suonatori ma la musica è sempre quella.

– Chi non sa fare, non sa comandare.

– Chi vince ha sempre ragione.

– Bacia la mano che non puoi tagliare. (Proverbio Tuareg)

– Denaro ed amicizia corrompono la giustizia.

– Quando arriva la gloria svanisce la memoria.

– Chi alla meta arrivar vuole, porti fatti e non parole

– Saremo tutti onesti saremo tutti buoni dicono i manifesti in tempo di elezioni

 


 

Proverbi Vari :

 

– Chi va a scuola, qualche cosa impara sempre.

– Poca brigata vita beata.

– Ciò che s’usa non fa scusa

– A buon cavaliere non manca lancia.

– Meglio un asino vivo che un dottore morto.

– Meglio essere invidiati che compatiti.

– La luna, se non riscalda, illumina.

– Di pesce morto e servo disonesto – bisogna liberarsi molto presto

– La seta fa figura – ma la canapa… dura

– Il fumo sale se dietro c’è la fiamma

– Chi va in mano all’avvocato, come un pollo vien spennato

– La lingua non ha osso, ma rompe pure il dosso

– Meglio inciampare col piede che con la lingua (prov. russo)

– La grand’acqua del lago lontano non spegne il piccol fuoco vicino.

– Chi non ha buona memoria deve avere buone gambe.

– O servi come servo, o fuggi come cervo

– La pietà consola anche quando non dà sollievo

– Alla porta di chi ride fortuna giunge (Prov. giapponese)

– La luna regge il lume ai ladri.

– Il mantello ricopre il brutto e il bello
(nell’immagine, il mantello di Napoleone).

– Una ramazza nuova, vecchia sporcizia scova

– Se l’orto è nell’arsura poco o niente ti procura

– L’inchiostro più sbiadito è migliore della migliore memoria (prov. cinese)

– Il bastone è muto ma insegna molto bene (prov. russo)

– A chi ha paura non basta l’armatura

– A scodelle piene tutti si voglion bene

– Ogni botte dà il vino che ha

– La bugia non ha che una gamba sola, la verità due (Prov. arabo)

– Cosa fatta per forza non vale una scorza

– Chi vuol piangere non ha bisogno di spettatori

– In terra di ladri, la valigia tienila davanti

– Difficile vedere che un faggio porti pere

– Mille ciechi non fanno un occhio

– Come intona l’abate i monaci rispondono

– Non accettar per buono ogni prodotto, per quello che c’è scritto sopra e sotto

– Chi in alto deve andare, deve solo strisciare

– Con i finti tonti, controllate sempre i conti

– Abitudini troppo strette non son altro che manette

– Nella scuola dell’esperienza si impara tutti i giorni.

 


 

Proverbi Cinesi :

 

– A essere giovani s’impara da vecchi.

– A molti pensieri seguano poche parole.

– Anche un coniglio intrappolato è pronto a lottare.

– Andare con le cortigiane vale più di ipocrite elemosine.

– Ascolti e dimentichi, vedi e ricordi, fai e sai.

– Bisogna evitare le persone vili senza peraltro farsele nemiche.

– Buoni genitori e una verga di bambù fanno crescere dei buoni figli.

– Capello di donna lega l’elefante.

– Che gli uccelli dell’ansia e della preoccupazione volino sulla vostra testa, non potete impedirlo; ma potete evitare che vi costruiscano un nido.

– Che le parole siano come le perle: rare e preziose.

– Chi non ha apprezzato il suo maestro nè la sua lezione, un giorno sarà forse colto, ma non sarà mai saggio.

– Chi onora gli dei nella malattia, in salute li dimenticherà.

– Chi pianta alberi sappia che altri ne godranno l’ombra.

– Chi sta accanto al mandarino riceve molti onori. Chi sta vicino alle cucine riceve cibo.

– Chi torna da un viaggio non è mai la stessa persona che è partita.

– Chiamar le cose con il loro nome è l’inizio della saggezza.

– Colpisci te stesso prima, per capire il dolore che daresti.

– Colui che conosce gli altri è sapiente; colui che conosce se’ stesso è illuminato; colui che vince un altro è potente; colui che vince se’ stesso è veramente forte.

– Colui che nasce non protetto dagli déi, anche se cadrà all’indietro si romperà il naso.

– Come i soldi eccitano le passioni degli uomini, così i figli risvegliano i loro affetti.

– Consulta il padre quando è ancora vivo, consulta il suo esempio quando non c’è più.

– Cosa è mai un tamburo se nessuna mano lo suona?

– Da come tasta il polso si vede il buon medico.

– Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita.

– Di tutte le trentasei alternative, scappare è la migliore.

– D’inverno, quando non serve l’ombra, l’albero perde le foglie.

– Dio ci ha dato due orecchie ed una sola bocca per ascoltare almeno il doppio di quanto diciamo.

– Dividi il lungo cammino con chi ami, evita il caldo letto con chi ti odia.

– Donna che non si concede, donna che conquista.

– E’ difficile diventare amici in un anno, ma è molto facile offendere un amico in un’ora.

– E’ difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c’è.

– E’ stolto colui che si ostina ad occupare un posto che sa di non meritare.

– E’ virtuoso l’uomo che ha e sa dare, forse lo è di più chi non ha e sa non chiedere.

– Esistono eroi dal cuore d’acciaio e barbe di ghiaccio; ci sono donne che hanno volti di fiori e sorrisi incantevoli, ma anche un teschio può ispirare e far pensare a quanti e quali siano gli atti della commedia umana.

– Fare soldi è come scavare una buca con un ago, spenderli è come gettare acqua nella sabbia.

– Finché il mare è piano la nave va. Finché nessuno la insidia la donna sarà fedele.

– Gli antichi saggi avevano saggezza sottile e profondo ingegno. Tanto profondo che non si riusciva a capirli.

– I falsi amici sono come quei commensali che si alzano quando la tavola è vuota.

– I piccoli mali sono le sorgenti del nostro dolore. Gli uomini non inciampano nelle montagne ma sulle pietre.

– I soldi adornano la casa, la virtù adorna la persona.

– Ieri il mandarino ha promesso. Oggi metterà nuove tasse.

– Il gatto desidera i pesci, ma non vuol bagnarsi le zampe.

– Il medico è come il tetto che garantisce dalla pioggia, ma non dal fulmine.

– Il miserabile pensa una volta, l’uomo probo pensa due volte. Nessuno di loro pensa a sufficienza.

– Il nemico del tuo nemico è tuo amico.

– Il passo di chi sa camminare non lascia traccia.

– Il pittore sogna che sul pennello sbocci un fiore.

– Il ramo assomiglia al tronco.

– Il segreto per mantenere l’amore di una donna è dare tutto sé stesso ma un poco alla volta.

– Il vaso vale per ciò che può contenere.

– Il vino per gli amanti, il miele per gli sposi.

– In compagnia di un buon amico mille bicchieri di vino e mille parole non bastano, ma davanti a un nemico mezza frase è fin troppo.

– In tre occasioni l’uomo rivela la sua natura: quando la sua mente cede all’ira, quando il suo corpo è piegato dal vino e quando deve mettere mano alla borsa.

– In un bicchiere di vino vi è un bagaglio di poesia.

– La calunnia non distrugge l’uomo onesto, poiché passata l’inondazione la pietra riappare.

– Tre uomini fanno una tigre

– La castità spesso è virtù, a volte vizio.

– La cerimonia è il fumo dell’amicizia.

– La donna fragile è la donna più forte.

– La felicità è come un raggio di sole che qualsiasi ombra nasconde, mentre le avversità sono come le piogge di primavera.

– La giustizia degli uomini è simile alla tela del ragno: il calabrone può passare ma il moscerino si impiglia.

– La giustizia è la forza dei re, la furbizia è la forza della donna, l’orgoglio è la forza dei pazzi, la spada è la forza del bandito, l’umiltà è la forza dei saggi, le lacrime sono la forza del bambino, l’amore di un uomo e una donna è la forza del mondo.

– La goccia d’acqua del fiume non si chiede quanto sia utile la sua esistenza. Essa è il fiume.

– La luna e la donna hanno molte facce da mostrare.

– La madre può più degli dei.

– La pazienza è potere: con il tempo e la pazienza, il gelso si tramuta in seta.

– La povertà è la madre dei reati.

– La strada dell’amore comincia dagli occhi e finisce nella noia.

– L’amore è come la luna: se non cresce, cala.

– L’Amore è la chiave principale che apre tutte le porte dell’impossibile.

– Le magie, le false dottrine e le donne sono le catene dell’uomo.

– L’erba della bontà, che nasce con l’abbondanza, con la carestia diventa gramigna.

– L’inchiostro più sbiadito è migliore della memoria migliore.

– L’invidia è come un granello di sabbia: piccolo eppure in grado di accecare.

– Lo sciocco ha mille certezze, il saggio non ne ha alcuna.

– Lo sciocco non perdona e non dimentica. L’ingenuo perdona e dimentica. Il saggio perdona ma non dimentica.

– L’uomo che fa il male e ne ha vergogna ha nell’anima la possibilità di redimersi. L’uomo che fa il bene e vuol farlo sapere a tutti ha nell’anima la possibilità di perdersi.

– L’uomo che ha sposato una buona donna sarà felice.

– L’uomo che ha troppe parole, spesso non ha alcuna certezza.

– L’uomo che nasce è tenero e debole. Quando muore è duro e rigido.

– L’uomo che non conosce la tristezza non ha mai pensieri profondi.

– L’uomo che riesce a vedere le cose piccole ha la vista limpida e il cuore sereno.

– L’uomo che sa ben parlare non vale quello che sa ascoltare con attenzione.

– L’uomo è il capo della famiglia, la donna è il collo che muove il capo come e quando vuole.

– L’uomo è una barca, la vita è la sua scia e quando scende la notte non rimane traccia.

– L’uomo mediocre è soddisfatto se pensa come tutti, l’uomo savio è soddisfatto se pensa come pochi. Il vero uomo è soddisfatto se pensa come se’ stesso.

– Meglio morire con dieci anni di anticipo che vivere una vecchiaia di stenti.

– Meglio una cosa vista che cento ascoltate.

– Nella bocca chiusa non entrano mosche.

– Nelle lontane locande di provincia, le donne facili comandano i generali.

– Nell’universo tutto è uguale all’universo.

– Non basta un giorno di freddo per gelare un fiume profondo.

– Non c’è gioia più grande che trovare nuovi amici, non c’è dolore più grande che separarsi dai vecchi amici.

– Non si parli dei propri successi a chi non è riuscito. Non si dimentichino mai le sofferenze e i fallimenti quando si arriva al successo.

– Non si può pulire la gemma senza smeriglio, né perfezionare l’uomo senza metterlo alla prova.

– Non siate ingordi di avventure se non sapete affrontare le sventure.

– Non temere se il tuo cavallo scappi. Se ti appartiene ritornerà. E se non tornerà, è perché non è mai stato tuo.

– Non usare un’accetta per togliere una mosca dalla fronte del tuo amico.

– Nulla è più desiderabile di una giovane vedova.

– Ogni goccia d’acqua bagna e nutre ogni filo d’erba.

– Più si giudica la propria donna e meno la si ama.

– Più si ha coscienza, meno si è ricchi; meno si ha coscienza e più si è ricchi.

– Prima pensa a mangiare, poi a vestirti.

– Può importarci poco degli uomini, ma abbiamo bisogno di un amico.

– Puoi accompagnare un amico sulla sua strada per migliaia di miglia, ma è inevitabile che un giorno le vostre strade si separino.

– Quando arriva il freddo inverno si notano gli alberi che non perdono le foglie.

– Quando il dito indica la luna, lo sciocco guarda il dito.

– Quando la gente è in salute il medico si ammala.

– Quando una donna ha indole di bambina e istinto materno sarà una buona moglie.

– Ricorda sempre di non bere mai più di quanto tu possa caricarti sulle spalle.

– Sarebbe meglio se i guerrieri non avessero un aspetto truce, se gli studiosi non avessero un’aria saccente, se i prigionieri delle montagne non avessero l’odore delle nebbie e se i monaci non avessero odore di incenso e altari.

– Se hai un figlio virtuoso non hai bisogno di avere troppi soldi, perché il figlio ti basta; se tuo figlio è un mascalzone, perché preoccuparsi di dargli dei soldi?

– Se le vostre parole non sono migliori del silenzio, dovreste restare zitti.

– Se litighi con un ubriaco, ricordati che offendi un assente.

– Se non esistessero gli stupidi non si distinguerebbero i saggi.

– Se sei in viaggio, non preoccuparti della distanza, ma della meta… se ti siedi a un banchetto, non guardare alla quantità, ma alla qualità dei piatti che ti vengono serviti.

– Se vuoi smettere di bere osserva attentamente, da sobrio, il comportamento di un ubriaco.

– Semina pensieri e mieterai azioni, semina azioni e mieterai abitudini, semina abitudini e mieterai un destino.

– Si stia pure coi nobili ed i gentiluomini senza comunque dire sempre si.

– Si succedono le stagioni, il sole alla luna, la semina al raccolto. Ma solo i grandi saggi e gli stupidi non cambiano mai.

– Siediti lungo la riva del fiume e aspetta, prima o poi vedrai passare il cadavere del tuo nemico.

– Su una piccola pietra inciampò l’imperatore.

– Tre sono le religioni, ma una sola è la ragione.

– Tutti spingono un recinto in rovina.

– Tutto ciò che soddisfa la fame, è buono da mangiare.

– Un fabbricante di idoli non è mai un idolatra.

– Un figlio saggio è l’orgoglio del padre, un figlio stolto dolore della madre.

– Un uomo saggio disse una volta: “Quando arrivi all’ultima pagina, chiudi il libro.”

– Un uomo troppo buono è come un muro di sola terra.

– Una briciola d’oro non può comprare una briciola di tempo.

– Una canna da zucchero non sempre è dolce da tutte le parti.

– Una famiglia unita è sempre più numerosa di una famiglia divisa.

– Una grande armata sarà sempre sconfitta, un grande albero sarà sempre abbattuto.

– Se hai due soldi, con uno compra il pane, con l’altro compra i fiori.

 


 

Proverbi Stranieri :

 

– A chi più amiamo, meno dire sappiamo. (Proverbio Inglese)

– Abbiamo la Terra non in eredità dai genitori, ma in affitto dai figli. (Proverbio Indiano)

– Affida il tuo cammello alla provvidenza di Dio, ma legalo prima ad un albero. (Proverbio Arabo)

– Come una cerbiatta in gabbia, languisce la donna giovane che ha un marito vecchio. (Proverbio Malese)

– Dà due volte chi dà subito. (Proverbio Latino)

– Dio dorme nella pietra, sogna nel fiore, si desta nell’animale, e sa di essere desto nell’uomo. (Proverbio Asiatico)

– Dio non poteva essere ovunque, perciò ha creato le madri. (Proverbio Ebraico)

– E’ meglio tornare indietro che perdersi nel cammino. (Proverbio Russo)

– I fatti si susseguono, come si susseguono i giorni. (Proverbio Masai)

– Il cammino attraverso la foresta non è lungo se si ama la persona che si va a trovare. (Proverbio Africano)

– Il passato rivive ogni giorno perché non è mai passato. (Proverbio Africano)

– L’amore comincia con balli e canti e finisce con pene e pianti. (Proverbio Popolare)

– L’amore è cieco, ma sa vedere da lontano. (Proverbio Russo)

– Lancia il tuo cuore davanti a te, e corri a raggiungerlo. (Proverbio Arabo)

– L’imbecille cade sulla schiena e si sbuccia il naso. (Proverbio Yiddish)

– L’intelligenza è forse l’unica ricchezza ad essere stata distribuita equamente, infatti nessuno si lamenta di averne meno degli altri. (Proverbio Spagnolo)

– Mentre i medici si consultano, il paziente muore. (Proverbio inglese)

– Non amare è un lungo morire. (Proverbio Indiano)

– Non bastano tutti i cammelli del deserto per comprarti un amico. (Proverbio Arabo)

– Non chiedere alla rosa perché è sbocciata nel tuo giardino. (Proverbio Siamese)

– Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero. (Proverbio Arabo)

– Per far crescere un bambino ci vuole un intero villaggio. (Proverbio Africano)

– Prima di giudicare un uomo cammina per tre lune nelle sue scarpe. (Proverbio Indiano)

– Puoi svegliarti anche molto presto all’alba, ma il tuo destino si è svegliato mezz’ora prima di te. (Proverbio Africano)

– Quando gli elefanti combattono è sempre l’erba a rimanere schiacciata. (Proverbio Africano)

– Se il destino di un uomo è annegare, annegherà anche in un bicchier d’acqua. (Proverbio Yiddish)

– Se il tuo lume brilla più degli altri siine felice, ma non spegnere mai il lume degli altri per far brillare il tuo. (Proverbio Orientale)

– Se sei amico dell’orso tieni vicina una scure. (Proverbio Canadese)

– Se un uomo ha una grande idea di sé stesso, si può essere certi che è l’unica grande idea che ha avuto in vita sua. (Proverbio Inglese)

– Sono come la pianta che cresce sulla nuda roccia: quanto più mi sferza il vento tanto più affondo le mie radici. (Proverbio Indiano)

– Un bacio è ancora un bacio, un sospiro solo un sospiro; le cose essenziali valgono sempre, per quanto passi il tempo. (Proverbio Americano)

– Meglio scaldarsi bevendo e mangiando che raffreddarsi lavorando. (Proverbio francese)

 

 


 

Fonte : www.unproverbioalgiorno.com

 

 

 

 

 

 


Tags per ricerca interna al sito :
* #blog , #articolo , #articoli , #post , *#informazione , *#curiosità , #usi e #costumi , #proverbi , #proverbio , #detti #popolari , #sevipiace , #esterno , #definitivo , #postesta *

     
Contenuto Corrente : www.SeViPiace.it > Usi e Costumi : Proverbi e saggezza popolare …
Condividi :
Pagina Precedente